corpo estraneo

al di là del muro
un destino sconosciuto
esistenze mute
mai di ordine inferiore

uomini pensieri
sogni ignorati
siamo ammassati e soli

al di là del muro
c’è il fiore che ho perduto
una sera di maggio
che poi ho dimenticato

gente stagioni
sguardi mai incontrati
siamo ammassati soli

dietro al muro

tutti in guardia
che all’orizzonte

c’è il corpo estraneo
tutti armati in via preventiva
qui c’è il corpo estraneo

al di là del muro
un destino sconosciuto
esigenze mute
mai di ordine inferiore

uomini pensieri

sogni ignorati
siamo ammassati soli

dietro al muro

tutti in guardia
che all’orizzonte

c’è il corpo estraneo

tutti armati in via preventiva
qui c’è corpo estraneo
tutti armati in fila dentro

l’era del corpo estraneo

tutti armati in via preventiva
qui c’è corpo estraneo

al di là del muro
un destino sconosciuto
esistenze mute
mai di ordine inferiore

uomini pensieri
sogni ignorati
siamo ammassati e soli

dietro al muro

tutti in guardia
che all’orizzonte

c’è il corpo estraneo

tutti armati in via preventiva
qui c’è corpo estraneo
tutti armati in fila dentro

l’era del corpo estraneo

tutti armati in via preventiva
qui c’è corpo estraneo
tutti armati in via preventiva
qui c’è corpo estraneo